INFLUX. Il film sulla comunità di Italian Londoners.

INFLUX
Anteprima catanese del film di Luca Vullo al Cinema King.

Londra non ha mai attirato tanti italiani come negli ultimi anni.
In un periodo in cui la migrazione all’interno dell’Europa è continuamente all’ordine delgiorno della politica, e dopo la tormentata vicenda di Brexit, INFLUX, il docufilm del regista siciliano Luca Vullo offre, attraverso la prospettiva degli immigrati italiani,un’autoanalisi emotiva che rivela le forze e le debolezze degli italiani, l’unicità della loro mentalità e le mille contraddizioni che li caratterizzano.
Un mosaico di voci e volti della sempre più ricca comunità di Italian Londoners: il film rivela con efficacia rabbia, paura, voglia di riscatto, successi, fallimenti, consapevolezza di sé.

Perché così tanti Italiani hanno deciso o stanno decidendo di trasferirsi a Londra? Come stanno gli italiani? Cosa cercano? A cosa vanno incontro? Che cosa danno? INFLUX lo racconta anche attraverso volti noti come le giornaliste Barbara Serra e Caterina Soffici, architetti come Claudio Silvestrin, cantanti come Marcella Puppini, volti dello sport come Gianluca Vialli, chef come Francesco Mazzei, scrittrici come Simonetta Agnello Hornby e il cofondatore di Toni & Guy Toni Mascolo.
Il film, indipendente, prodotto da privati, ha usufruito della collaborazione non onerosa delle istituzioni italiane presenti sul territorio britannico: Ambasciata e Consolato Generale d’ Italia a Londra.

INFLUX sarà proiettato in anteprima catanese in sala, dopo i passaggi nei festival, giovedì 13 ottobre alle 20:30 presso la Multisala King Cinestudio di Catania, via De Curtis 14.

Prezzo del biglietto € 6, Studenti € 3 e Over 60 € 4.
Leggi la scheda del film

 

IL REGISTA
Luca Vullo è un autore, regista e produttore con base tra Londra e Los Angeles. ha realizzato documentari d’impatto socio-antropologico, come il documentario sull’emigrazione italiana “Dallo Zolfo al Carbone” del 2008, candidato al David di Donatello e Globo d’Oro 2009. Il film ha un taglio storico, focalizzato sulle conseguenze del patto italo-belga del 1946, e sulle vite dei minatori italiani in Belgio dopo la II Guerra Mondiale. Nel 2011 Luca Vullo ha scritto, diretto e prodotto un
documentario sulla gestualità siciliana: La Voce del Corpo. Da diversi anni, prestigiose Università in tutto il mondo lo invitano a tenere workshop, lezioni, proiezioni e spettacoli sulla gestualità italiana, in qualità di esperto.

Mi Piace(0)Non mi Piace(0)
12.10.2016
 

Add comment